Amedeo Valoroso, COM TRANSFER, messages RS232, GWBASIC, DOS, 1992

COM TRANSFER, messaggistica su porta seriale COM

COM TRANSFER è un software di messaggistica istantanea, che ho programmato quando avevo 14 anni. Il programma di messaggistica consente di inviare messaggi tra due computer non connessi in rete, in quanto sfrutta la porta seriale RS232. Ho scritto il programma in Microsoft GwBASIC, la prima versione del programma risale al 25 Luglio 1992, poi aggiornato il 30 Luglio dello stesso anno.

COM TRANSFER, programma di messaggistica su porta seriale COM RS232, GWBASIC, DOS

COM Transfer, manuale

Per far funzionare COM TRANSFER, è necessario collegare i due computer da un cavo COM. Bisogna ovviamente saldare i piedini delle prese in questo modo:

25 – 25 piedini
7 Terra > 7 Terra
2 Tx > 3 Rx
3 Rx > 2 Tx
4 Rich > 5 Pronto
5 Pronto > 4 Rich
6 Set OK > 20 Ter OK
20 Ter OK > 6 Set OK

9 – 9 piedini
5 Terra > 5 Terra
3 Tx > 2 Rx
2 Rx > 3 Tx
7 Rich > 8 Pronto
8 Pronto > 7 Rich
6 Set OK > 4 Ter OK
4 Ter OK > 6 Set OK

E’ opportuno usare cavo schermato, per evitare interferenze, soprattutto se la lunghezza dello stesso è elevata (10m).

Amedeo Valoroso, COM TRANSFER, messages RS232, GWBASIC, DOS, 1992

Ora passiamo all’uso di COM TRANSFER.
Tasti CHIAVE:
F1 – Questa guida.
F2 – Setup COM , Velocità COM , Velocità carattere, Conteggio caratteri.
Setup COM – Imposta la porta COM (1 o 2).
Velocità COM – Imposta la velocità in baud.
Velocità carat.- Imposta la velocità del cursore, in RAPPORTO alla velocità dell’altro COMPUTER.
Cont. caratt. – Visualizza il numero dei caratteri trasmessi e ricevuti.
F3 – Informazioni su caratteri, errori e collegamenti.
F4 – Chiamata per l’altro computer. Suona un campanellino.
F5 – Riavvia il programma COM TRANSFER.
F6 – Imposta Sveglia (suono ad un momento stabilito), Ora e data.
Sveglia – Imposta ora di un suono. Se non si preme nessun tasto durante il suono, dopo pochi secondi cesserà, ma la sveglia sarà ancora attiva.
Ora – Imposta l’ ora dell’ orologio del computer.
Data – Imposta la data dell’ orologio del computer.
Se, prima dell’impostazione è scritto S, l’opzione è attiva, contrariamente no.
F7 – Uscita dal programma.

Una volta avviato COMTRANSFER sul primo computer, verràvisualizzato il seguente messaggio: “Cerco di collegarmi con l’altro COMPUTER…”. Se aspettando del tempo venissero visualizzati altri messaggi “Controllare che il cavo COM sia collegato.”, ecc… significa che COM TRANSFER non riesce a collegarsi con l’altro computer. Ciò può essere causato da uno SCOLLEGAMENTO del cavo, oppure se non si è avviato COM TRANSFER su ENTRAMBE i computer. Quando l’errore viene eliminato (cioè avviando COM TRANSFER nell’altro computer oppure ricollegando il cavo nella GIUSTA COM -F2-), automaticamente il programma eliminerà le scritte d’errore e sarà pronto per l’uso. Per controllare il numero degli errori in trasmissione, ricezione e le prove del collegamento, premere F3.

Per trasmettere una lettera bisogna solo digitarla sulla tastiera, per cambiare messaggio premere INVIO e ricominciare a digitare.
Nel caso che l’altro computer fosse scollegato oppure COM TRANSFER non fosse avviato, verrà visualizzato un messaggio d’errore.
Se ogni tanto un COMPUTER rimanesse in DIETRO di una LETTERA, bisogna ridurre la velocità del carattere nel computer che trasmette (F2).
Se gli errori avvenissero OGNI lettera o chiamata effettuata, bisogna controllare che LA VELOCITA’ DELLE COM (F2) SIA UGUALE PER ENTRAMBI I COMPUTER.

La ricezione è automatica, ogni carattere digitato sulla tastiera dell’altro COMPUTER verrà scritto nella parte sottostante della finestra “TRASFERIMENTO MESSAGGI”, nel caso che le velocità delle COM fossero diverse (F2) oppure ci fosse una interferenza nelle COM, TRANSFER visualizzerà un messaggio d’errore.

Per uscire, infine, premere F7, ovviamente su ciascun computer.
Come dunque si può notare, COM TRANSFER è molto semplice da usare.

Linguaggio di programmazione: Microsoft GwBASIC.
Inizio progetto: Luglio 1992. Stato: per utilizzo personale.

Ti piace questa pagina? Condividila:

Posted in Progetti di Amedeo Valoroso.