Aggiornamento PHP obbligatorio WordPress, PHP 7.3, aggiornamento PHP di VestaCP alla versione 7.3., CentOS

Aggiornamento PHP di VestaCP alla versione 7.3

Avete necessità impellente di un aggiornamento PHP di VestaCP alla versione 7.3?

Recentemente, chi utilizza WordPress avrà notato, nella Bacheca, questo avviso:

Aggiornamento PHP obbligatorio. WordPress ha rilevato sul tuo sito l'esecuzione di una versione non sicura di PHP.

Il presente articolo si rivolge a chi utilizza, per l’hosting del sito web, il pannello di controllo VestaCP (Vesta Control Panel), che di base monta PHP 5.3, su server CentOS.

Mostrerò come aggiornare la versione obsoleta di PHP, dalla versione 5 alla versione 7.3, in modo da rendere WordPress più sicuro.

Prima di procedere, è bene creare un’immagine dell’hard disk del server, in modo da poter effettuare il ripristino completo e veloce in caso di errori.

Verifica della versione attuale di PHP di VestaCP

Verifichiamo innanzitutto quale versione di PHP è installata sul nostro server, con il comando:

php -v
Aggiornamento PHP 5.6, Vesta Control Panel, aggiornamento PHP 7.3, wordpress, CentOS 6

La versione sicuramente sarà obsoleta.

Aggiornare PHP di VestaCP

A questo punto possiamo digitare la sequenza di comandi che ci consentiranno di aggiornare il PHP di VestaCP alla versione 7.3.

Installiamo innanzitutto il package EPEL:

yum install epel-release -y

Il -y finale serve per dare direttamente la conferma di installazione del package, senza ulteriori richieste. E’ possibile che il package sia già installato.

Utilizziamo la repository Remi per aggiornare il package PHP:

wget http://rpms.remirepo.net/enterprise/remi-release-7.rpm

rpm -Uvh remi-release-7.rpm

Il comando rpm -Uvh contiene al suo interno l’opzione verbose, cioè prolisso. Non spaventiamoci quando vedremo una serie di indicazioni poco rassicuranti!

Attiviamo PHP 7.3 tramite la repository Remi:

yum-config-manager --enable remi-php73

Solo nel caso si verificasse un errore di questo tipo: “-bash: yum-config-manager: command not found”, sarà necessario installare il package yum-utils, tramite questo comando:

yum install yum-utils -y

Quindi eseguire nuovamente yum-config-manager del punto precedente.

Bene, a questo punto abbiamo la possibilità di lanciare l’aggiornamento con il comando:

yum update -y

Il comando yum update -y aggiornerà non solo PHP, ma anche eventuali altri pacchetti obsoleti presenti nel server. Per questo motivo l’esecuzione potrebbe durare qualche minuto.

In caso si volesse verificare i pacchetti da aggiornare, prima di dare la conferma, è possibile utilizzare il comando senza l’opzione -y:

yum update

Terminato l’aggiornamento, sarà possibile controllare la versione di PHP aggiornata, con:

php -v
PHP aggiornato, PHP -V, aggiornare PHP alla versione 7.3, CentOS.

E’ possibile consultare la lista dei package PHP installati con il seguente comando:

yum list installed |grep "php"
lista dei package PHP, yum list installed |grep "php", PHP7.3

Un bel riavvio del server al termine dell’aggiornamento PHP di VestaCP alla versione 7.3 non potrà fare che bene! Infatti, l’avviso di WordPress “Aggiornamento PHP obbligatorio” sparirà dopo il riavvio del server.

reboot

Ti piace questa pagina? Condividila:

Pubblicato in Tecnologia e Computer, Tutti gli articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*