Commodore 64 Vs PC moderno?

Commodore 64 Vs PC moderno? La domanda è questa: quanto sono più performanti i computer moderni, rispetto al Commodore 64? Vediamolo in questo video.

La risposta non è così scontata, anche perché non è possibile effettuare paragoni del tutto omogenei. Se, però, mi passate qualche imprecisione, possiamo tentare di mettere a confronto alcune caratteristiche.

Sul campo da gioco, scendono in gara il Commodore 64 ed un paio di computer moderni: un PC portatile Acer con processore Intel i7 ed un PC fisso con processore Intel i5. Sono due computer con caratteristiche piuttosto standard. Computer che possono essere tranquillamente utilizzati per le operazioni di tutti i giorni, ben lontani delle costose workstation che sono disponibili per disegno tecnico, gaming o video editing.

Confronto Commodore 64 con PC moderno, chi vince?

Commodore 64 Vs PC moderno? Memoria RAM a confronto!

Innanzitutto possiamo paragonare la capacità di memoria RAM.

Commodore 64 Vs PC moderno, paragone capacità memoria RAM

Nel Commodore 64, la capacità di memoria è 64 KByte. Il PC fisso ha installato 4 GByte di RAM, mentre il portatile ha 8 GByte.

Commodore 64 Vs PC moderno, confronto capacità memoria RAM, KByte, GByte

In questo caso, possiamo quindi affermare che la capacità di un normale PC moderno è circa 100.000 volte maggiore di quella del Commodore 64, ma in caso di workstation più performanti, può tranquillamente arrivare anche ad 1.000.000 di volte quella del Commodore.

Processori Intel i5 e i7 VS MOS 6510

CPU del Commodore 64 Vs PC moderno? E’ difficile confrontare dei processori così diversi:

  • Un Intel i5 con 4 CPU e frequenza di 3 GHz;
  • Un Intel i7 con 8 CPU e frequenza fino a 4.6 GHz;
  • Un MOS 6510 con frequenza di 1 MHz.
Commodore 64 Vs PC moderno, processore MOS 6510, CPU

Per confrontare la CPU, ho scritto un piccolo programma in Basic. Il programma è identico, sia per il Commodore 64, sia per i PC moderni. Ho utilizzato lo stesso linguaggio di programmazione per giocare sullo stesso campo…

Il programma effettua ripetutamente un ciclo, in cui sono presenti alcune operazioni matematiche. Ho calibrato il numero di cicli in modo che vengano eseguiti in 10 secondi.

Commodore Vs PC moderno, software, programma misura velocità CPU, processore

Il Commodore 64 riesce ad effettuare 45 cicli, mentre i due PC moderni effettuano circa 7.000.000 di cicli, in 10 secondi. Vero è che la CPU dei PC moderni non era impegnata al 100%, mentre eseguiva il programma di test, ma possiamo comunque affermare che la CPU di un PC moderno sia almeno 150.000 volte più performante di quella del C64.

Commodore Vs PC moderno, confronto velocita cpu, paragone performance processore

Per quanto riguarda i supporti removibili?

La partita Commodore 64 Vs PC moderno continua, con il confronto dei supporti removibili. All’epoca del Commodore 64 i supporti che si utilizzavano erano:

  • le cassette;
  • i floppy disk.

Ora si utilizzano le pendrive USB.

Le cassette del Commodore 64 contengono circa 150 KByte per lato da 45 minuti, in modalità standard. Possiamo quindi considerare 300 KByte per entrambi i lati di una cassetta.

I floppy disk contengono circa 170 KByte per lato, cioè circa 340 KByte in totale.

Commodore Vs PC moderno, confronto capacità, datassette, pendrive USB3, floppy disk drive 1541

Una pendrive USB3 moderna contiene anche 128 GByte e più di dati: oltre 400.000 volte di più rispetto ai supporti removibili del Commodore!

Analizzando la velocità di trasferimento dei dati:

  • il datassette 1531 carica i dati a circa 50-60 byte al secondo;
  • il floppy disk drive 1541 arriva a 300 byte al secondo in modalità normale; lo stesso drive, in modalità fastload, arriva anche a 5 KByte al secondo;
  • una moderna pendrive USB3 può trasferire i dati a circa 200 MByte al secondo.
Commodore Vs PC moderno, paragone velocità, datassette, pendrive USB3, floppy disk drive 1541

Anche sul trasferimento dati, la differenza è notevole: una pendrive moderna può trasferire i dati 4.000.000 di volte più velocemente di un datassette e 650.000 volte più velocemente di un floppy disk drive in modalità standard.

Hard Disk moderno VS Hard Disk del Commodore

Il Commodore 64 non aveva un hard disk, ma esistevano degli hard disk che potevano essere collegati al computer. Le capacità disponibili all’inizio degli anni ’80 erano di circa 5-10 MByte.

Ad esempio l’hard disk CBM D9090 ha una capacità di 9,6 MByte, e può essere collegato sia al Commodore 64, che al Commodore Vic-20, mediante adattatore.

HDD hard disk CBM D9090

Attualmente esistono hard disk con capacità di anche 12 TByte, ma, sui PC qui presenti, quelli che stanno gareggiando contro il Commodore, abbiamo i seguenti hard disk:

  • PC fisso: SSD 256 GByte + HDD 1 TByte;
  • PC portatile: SSD 256 GByte.

Questi PC hanno hard disk di capacità anche di 130.000 volte maggiori quella del Commodore. In PC più performanti le capacità possono essere anche 1.000.000 di volte superiori a quella del Commodore.

Commodore Vs PC moderno, confronto capacità HDD hard disk SSD, MByte, TByte

Le prestazioni di trasferimento dati sono piuttosto diverse: il PC fisso riesce a leggere dati a oltre 500MByte al secondo sulla SSD e 200 MByte al secondo sull’hard disk. Invece il portatile è un po’ più lento: legge i dati dalla SSD a soli 30MByte al secondo.

Commodore Vs PC moderno, paragone velocita trasferimento dati HDD hard disk SSD, KB/s, MB/s

Ma questi numeri sono elevatissimi, se paragonati alla velocità di trasferimento dati dell’hard disk del Commodore, che è di soli 1200 KByte al secondo!

Insomma: un hard disk moderno riesce a leggere i dati anche 400.000 volte più velocemente rispetto al Commodore.

Commodore Vs PC moderno, confronto velocita HDD hard disk SSD

Modem moderno VS Modem del Commodore

Le velocità di trasferimento dati dei modem sono molto influenzate dalla qualità della linea telefonica o dati. Inoltre bisogna considerare che non è possibile paragonare direttamente i baud con i bit al secondo. Per semplicità, e visto che le differenze sono anche qui abissali, mi permetterò questa leggerezza.

Le offerte di connettività moderne arrivano facilmente a 100 Mbit al secondo, ma anche a 1 Gbit al secondo nei centri metropolitani. I modem di inizio anni ’80 arrivavano a 300 baud, mentre qualche anno dopo erano usciti anche quelli a 1200 baud, come quello visibile in foto: il Commodore 1670.

Modem Commodore 1670, 1200 baud

Insomma… oggi riusciamo a trasmettere i dati a velocità di 300.000800.000 volte maggiori rispetto alla velocità di trasferimento dati disponibili negli anni ’80.

Commodore Vs PC moderno, paragone velocità modem, internet, trasferimento dati, baud, bit al secondo

Scheda video moderna VS MOS Technology VIC-II

Infine, confrontiamo delle schede video moderne, quelle che ho nei PC che stanno gareggiando, con il VIC-II, il chip video del Commodore 64.

Entrambi i PC moderni supportano ciascuno due monitor HD (1920×1080 pixel) a 16 milioni di colori, la scheda video del portatile Acer ha una memoria dedicata da 2GByte.

Il chip video del Commodore 64, il MOS VIC-II, supporta un monitor a 320×200 pixel, 16 colori ed è in grado di utilizzare 16KByte di memoria, tra ROM e RAM.

Commodore Vs PC moderno, paragone VIC II, scheda video HD

Il segnale video composito, utilizzato dal Commodore 64 per inviare le immagini alla TV, ha una banda inferiore ai 6MHz, mentre i moderni protocolli HDMI prevedono una banda da 340MHz. Attraverso una tale banda, con i moderni sistemi di modulazione, possono fluire decine di Gigabit al secondo.

Commodore 64 Vs PC moderno: la legge di Moore

In conclusione, è possibile affermare che un normale PC acquistato nel 2020 presenti delle caratteristiche che sono dalle 100.000 ad 1.000.000 di volte superiori rispetto a quelle del Commodore 64.

Con questi esperimenti dobbiamo anche rivedere la legge di Moore.

La legge di Moore prende il nome da Gordon Moore, co fondatore di Fairchild Semiconductor e Intel.

Gordon Moore, legge di Moore, Intel, Fairchild Semiconductor

Moore aveva teorizzato che le performance dei computer sarebbero raddoppiate ogni 18 mesi.

Bene, dall’era del Commodore 64 sono passati circa 38 anni, pertanto ci saremmo dovuti attendere delle performance migliorate di circa 33.000.000 di volte.

In realtà, sembra che le performance dei computer siano raddoppiate ogni 24 mesi, quindi in maniera leggermente più lenta di quanto teorizzato da Moore.

Confronto Commodore 64 con un PC attuale, legge di Moore corretta, correzione legge di Gordon Moore

Ti piace questa pagina? Condividila:

Pubblicato in RetroComputer, RetroTecnologia ed Elettronica Vintage, Tutti gli articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*