Creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa e ufficio - SoftEther VPN Server, copertina

Creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa

Collegarsi, da remoto, alla rete LAN di casa o dell’ufficio offre molteplici funzionalità. Per fare ciò, in questo articolo, vediamo come creare un server VPN (Virtual Private Network, o Rete Virtuale Privata), che funge da ponte tra il computer remoto e la rete locale di casa e dell’ufficio.

Iscriviti al mio canale YouTube: ValorosoIT. Retro tecnologia, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Retroprogrammazione, Basic. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

Navigando in rete dal computer remoto che si connette alla VPN, l’indirizzo IP di navigazione non è più quello stesso del computer, bensì quello di casa o dell’ufficio. Infatti, il computer che si connette al server VPN, pur dotato di una propria connessione Internet, utilizza la rete di casa o dell’ufficio per instradare i dati di navigazione. Per questo motivo, molti utilizzano la VPN anche per privacy, in modo da non far conoscere l’indirizzo IP del proprio dispositivo che si connette ad Internet. Nel nostro caso, però, non ne facciamo una questione di privacy, dato che l’indirizzo IP mostrato sarebbe comunque quello di casa o quello dell’ufficio. Per navigare con un indirizzo IP diverso dal nostro, magari un indirizzo IP di altri Paesi, bisogna utilizzare un servizio VPN online.

In questo articolo vediamo come creare un server VPN per la comodità di collegarsi da remoto alla rete LAN di casa o dell’ufficio.

Collegandosi da remoto alla rete LAN di casa o dell’ufficio, è possibile accedere ai file e alle stampanti condivise, proprio come se fossimo fisicamente connessi alla rete locale.

Se, alla rete locale di casa o dell’ufficio, è collegato un NAS (Network Attached Storage), è possibile accedere a tutti i file presenti all’interno. Ovviamente i dati devono passare attraverso la rete Internet, pertanto le performance dipendono dalla connettività (in particolare, le performance di trasferimento dei dati sono influenzate dalle bande di upload).

NAS, Network Attached Storage, LAN rete casa ufficio

E’ possibile accedere ai vari computer tramite desktop remoto, senza girare le porte sul router e garantendo maggior sicurezza: l’unica porta aperta è quella del server VPN.

Ovviamente, tutti i dispositivi devono essere connessi alla stessa sottorete dove impostiamo il local bridge nel Server VPN (e tra poco vedremo come fare).

Oltre ai computer, stampanti e NAS, possiamo anche connetterci all’impianto fotovoltaico, al DVR, al sistema domotico, insomma, a tutti i dispositivi collegati in rete a casa o in ufficio.

In questo articolo studiamo come configurare un computer per ospitare e creare un server VPN, in maniera molto semplice. Descrivo il software da installare sui computer remoti in quest’altro articolo.

Come mai non usiamo la funzione integrata di Windows per creare una VPN?

Dalla finestra Connessioni di rete, è possibile premere Alt+F per creare una Nuova connessione in ingresso. Questa opzione funziona solamente se il router, che abbiamo in casa o in ufficio, riesce a girare il protocollo GRE (Generic Routing Encapsulation) verso il computer che funge da server VPN. Molto spesso, i router riescono a girare solo i protocolli TCP e UDP, pertanto non riusciremmo mai a connetterci con la VPN nativa di Windows, mancando il protocollo GRE.

Windows 10, Pannello di controllo, rete e internet, connessioni di rete, nuova connessione in ingresso, VPN

Alternativa gratuita per creare una VPN e collegarsi alla rete LAN di casa o dell’ufficio

Ho effettuato alcune prove con OpenVPN e SoftEther VPN e, alla fine, ho scelto di creare un server VPN per collegarsi alla rete LAN di casa o dell’ufficio con SoftEther VPN.

SoftEther VPN è gratuito, open source e, inoltre, anche piuttosto semplice da installare e configurare. Offre molte funzionalità. In questo articolo, spiego come creare un server VPN installando SoftEther VPN Server su un computer Windows che abbiamo designato come server.

Questo secondo articolo mostra come installare SoftEther VPN Client sui computer remoti che si vogliono collegare alla rete LAN di casa o dell’ufficio tramite VPN.

Cos’è SoftEther VPN?

SoftEther VPN (“SoftEther” significa “Software Ethernet”) è uno dei software VPN (Virtual Private Network, o Rete Virtuale Privata) multiprotocollo più potenti e facili da usare. Funziona su Windows, Linux, Mac, FreeBSD e Solaris.

SoftEther VPN è open source. Si può utilizzare SoftEther per qualsiasi uso personale o commerciale gratuitamente.

SoftEther VPN è un’ottima alternativa a OpenVPN e ai server VPN di Microsoft. SoftEther VPN ha una funzione clone di OpenVPN Server. E’ possibile integrare da OpenVPN a SoftEther VPN. SoftEther VPN supporta anche Microsoft SSTP VPN.

Iscriviti al gruppo Facebook. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

SoftEther VPN può essere utilizzato per realizzare BYOD (Bring Your Own Device) in azienda. Se disponete di smartphone, tablet o PC laptop, la funzione server L2TP/IPsec di SoftEther VPN consente di stabilire una VPN di accesso remoto dalla rete locale LAN. Il server VPN L2TP di SoftEther VPN è compatibile con Windows, Mac, iOS e Android.

SoftEther VPN ha una forte compatibilità con i prodotti VPN più popolari di oggi nel mondo. Ha l’interoperabilità con OpenVPN, L2TP, IPsec, EtherIP, L2TPv3, router VPN Cisco e client VPN MS-SSTP. SoftEther VPN supporta SSL-VPN, OpenVPN, L2TP, EtherIP, L2TPv3 e IPsec, come un singolo software VPN.

SoftEther VPN è un software gratuito perché è stato sviluppato come ricerca della tesi di laurea di Daiyuu Nobori all’università.

Impostare l’indirizzo IP locale statico del computer che ospita il Server VPN

Scegliamo un computer, possibilmente che consumi poca corrente, che deve rimanere acceso per consentire agli utenti remoti di collegarsi alla rete di casa o dell’ufficio. In questo articolo descrivo come configurare un computer con sistema operativo Windows 10, per creare un server VPN.

Questo computer, su cui installiamo e configuriamo SoftEther VPN Server, deve avere un IP locale statico, perché l’ultimo passaggio prevede di aprire delle porte nel router e di indirizzare le connessioni in ingresso verso questo computer.

Per impostare un indirizzo IP locale statico al computer, si può agire in due modi.

Il primo modo per impostare un indirizzo IP locale statico, non sempre possibile, si può trovare nel router: su alcuni router è possibile assegnare degli indirizzi statici ad alcuni computer, nella funzione DHCP.

Windows 10 impostare indirizzo IP statico rete locale LAN computer server pannello di controllo, proprieta protocollo internet versione 4 ipv4, sistema operativo, connessioni di rete, impostazioni scheda di rete

In alternativa, bisogna andare nelle Impostazioni di Windows, Rete e Internet, Centro connessioni di rete e condivisione, Modifica impostazioni scheda.

Selezionare la scheda di rete dove è presente la connessione ad Internet e, con il tasto destro del mouse, aprire il menu e cliccare si Proprietà.

Cliccare su Protocollo Internet verisone 4 (TCP/IPv4) e poi premere Proprietà.

Impostare un indirizzo IP statico, ovviamente deve essere un indirizzi IP libero, non utilizzato da altri computer nella rete locale.

Impostare le tabelle Utilizza il seguente indirizzo IP e Utilizza i seguenti indirizzi server DNS.

Come installare SoftEther VPN Server

Scarichiamo ora SoftEther VPN Server dal sito ufficiale di SoftEther (SoftEther Download Center).

Scaricare SoftEther VPN Server gratuitamente, download gratis, www.softether.org

Selezionare la piattaforma (in questo caso Windows, ma è possibile installare il server VPN anche su computer FreeBSD, Linux, Solaris e Mac OS X).

Selezionare la CPU che, in caso di installazione sotto Windows, presenta una singola scelta (x86 e x64). Su Linux, è possibile scegliere anche altri tipi di CPU oltre ad Intel, come, ad esempio, gli ARM.

Scaricare SoftEther VPN Server gratuitamente, download gratis, freeware, component platform CPU, www.softether.org

Dall’elenco dei file che si forma sotto alle caselle di selezione, scaricare l’ultima versione di SoftEther VPN che, al momento in cui scrivo questo articolo, è:

SoftEther VPN Server and VPN Bridge (Ver 4.38, Build 9760, rtm)
softether-vpnserver_vpnbridge-v4.38-9760-rtm-2021.08.17-windows-x86_x64-intel.exe (51.28 MB)
Scaricare SoftEther VPN Server gratuitamente, download gratis, Server Bridge

Dopo aver scaricato il programma di installazione, lo possiamo trovare nella cartella dei download.

Scaricare SoftEther VPN Server, cartella download del computer

Avviamo il programma di installazione appena scaricato.

Ovviamente, bisogna possedere i privilegi di Amministratore del Computer, altrimenti non potremo proseguire con l’installazione.

L’installazione si avvia con una finestra di presentazione: SoftEther VPN è un programma freeware (gratuito) e Open-Source, sviluppato all’università di Tsukuba, in Giappone.

Iscriviti al gruppo Facebook. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

Premiamo Avanti >.

Come installare SoftEther VPN Server Setup Wizard, installazione, guida installazione, tutorial installare

Windows richiede la conferma per consentire all’app di apportare modifiche al dispositivo. Ovviamente bisogna premere Si.

Scaricare SoftEther VPN Server Setup Wizard, abilitare modifiche al computer amministratore, , guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther

Vogliamo installare il server VPN, che consente ad altri computer remoti di collegarsi alla rete locale LAN di casa o dell’ufficio.

Selezioniamo SoftEther VPN Server e clicchiamo su Avanti >.

Come installare SoftEther VPN Server Setup Wizard, installazione, Creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa, guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther

Dobbiamo accettare la Licenza all’Utente Finale e, poi, clicchiamo su Avanti >.

Come installare SoftEther VPN Server Setup Wizard, end user agreement

Si apre una finestra con delle avvertenze. In sintesi, spiegano che il software è molto potente ed è dotato di moltissime funzionalità. Proprio per questo motivo, se configurato o utilizzato male, il software potrebbe danneggiare l’Utente.

Inoltre, i servizi esterni come il Dynamic DNS (DDNS) che vedremo dopo, NAT Trasversal, VPN Azure potrebbero non essere sempre disponibili.

Dopo aver letto le avvertenze, è possibile proseguire con l’installazione.

Installare SoftEther VPN Server Setup Wizard, important notices

Il programma viene installato nella cartella:

C:\Program Files\SoftEther VPN Server

Selezioniamo Avanti >, senza le opzioni avanzate. Possiamo quindi procedere ad installare il software, premendo ancora su Avanti >.

CIBO CRUDO

Installare SoftEther VPN Server Setup Wizard, directory to install, Creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa, guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther

Prima dell’installazione, Windows crea un punto di ripristino.

Installare SoftEther VPN Server Setup Wizard, installazione setup in progress, guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther

Al termine dell’installazione, premiamo su Fine, assicurandosi che sia selezionato Start the SoftEther VPN Server Manager. Siamo quindi a metà del processo per creare un server VPN.

Installare SoftEther VPN Server Setup Wizard, setup finished completed successfully, Creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa, guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther

Configurare la rete privata virtuale (VPN) con SoftEther VPN Server Manager

Appena avviato, SoftEther VPN Server Manager si presenta con una configurazione vuota. Prima di tutto, selezioniamo l’unica configurazione disponibile localhost (This server).

Al momento, non modifichiamo le impostazioni, per cui non dobbiamo ancora premere il pulsante Edit Setting.

Dobbiamo collegarci al Server VPN, che abbiamo appena installato, per configurarlo. Pertanto, clicchiamo su Connect oppure facciamo doppio click sul nome della configurazione.

Configurare SoftEther VPN Server Manager, localhost connect, Come creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa, guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther

Impostiamo la password per accedere alla configurazione. Questa password serve solamente per configurare il Server VPN e non deve essere confusa con la password che utilizzeremo per accedere alla rete locale da remoto. Digitare la password sia su New password, sia in Confirm Password, poi premere OK.

Configurare-SoftEther-VPN-Server-Manager-localhost-connect-impostare-password-1

Premere ancora OK all’avviso: The password has been changed.

Configurare SoftEther VPN Server Manager, localhost connect password has been changed

Nella finestra che si apre, selezioniamo Remote Access VPN Server e clicchiamo Next >.

Configurare SoftEther VPN Server Bridge, remote access VPN server, guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther

E’ questa l’impostazione che consente di configurare un server VPN per accedere da remoto alla rete LAN della propria abitazione o dell’ufficio.

Confermare di voler inizializzare il server.

Iscriviti al gruppo Facebook. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

Configurare SoftEther VPN Server Bridge Manager, set up, inizialize server, Come creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa

SoftEther VPN chiede come vogliamo chiamare il nostro Virtual HUB. Possiamo chiamarlo, ad esempio ValorosoIT.

Configurare SoftEther VPN Server, decide Virtual Hub Name, Come creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa

Si apre la finestra per la configurazione del Dynamic DNS. Questa funzione è utile se non avete un indirizzo IP statico. Impostare il nome dell’hostname della rete virtuale. Cliccare quindi su Set to Above Hostname.

Configurare SoftEther VPN Server, Dynamic DNS Function, Come creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa, guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther

Se l’hostname è disponibile, il nome viene cambiato con quello che avete appena digitato. Confermare premendo OK e poi Exit.

Configurare SoftEther VPN Server, Dynamic DNS Hostname changed

Sono presenti altre impostazioni, per consentire l’accesso alla rete locale tramite protocolli IPsec, L2TP, EtherIP, L2TPv3. Questi protocolli servono per consentire l’accesso alla rete locale a dispositivi come Smartphone (iPhone, iPad, cellulari Android), altri PC e Mac OS X. Al momento, non impostiamo nessuna di queste funzioni. Infatti, lo scopo di questo articolo è collegare un computer Windows (o Linux) remoto alla rete locale della nostra casa o ufficio.

Pertanto, premiamo direttamente OK senza abilitare nessuna funzione.

Configurare SoftEther VPN Server, IPsec L2TP EtherIP L2TPv3, Come creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa

Stesso discorso vale per il VPN Azure Cloud. Al momento non ci interessa, per cui selezioniamo Disable VPN Azure e clicchiamo su OK.

Configurare SoftEther VPN Server, VPN Azure Service Cloud

Definiamo ora il nome utente della connessione VPN. Clicchiamo su Create Users.

Configurare SoftEther VPN Server, Create Users, Set Local Bridge, Ethernet Device, guida installazione, tutorial passo passo per installare SoftEther
  • User Name: impostiamo il nome utente, ad esempio ValoNet;
  • Full Name: digitiamo il nome dell’utente;
  • Su Auth Type, selezioniamo Password Authentication;
  • Digitiamo e confermiamo la password;

Possiamo premere OK.

L’utente viene creato. Premiamo nuovamente OK.

Configurare SoftEther VPN Server, Create New User, Password, Authentication, Come creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa

Per lo scopo di questo articolo, possiamo creare un unico utente. Un unico utente consente comunque di collegare più computer remoti alla rete locale. Potrebbe essere necessario creare più utenti, ad esempio, in ufficio. Utilizzare più utenti per accedere alla rete è comodo per cambiare le password del singolo utente, oppure per rimuovere un utente all’occorrenza.

Iscriviti al gruppo Facebook. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

Premiamo Exit.

Configurare SoftEther VPN Server, Manage Users, utenti per collegarsi da remoto alla LAN di casa, tutorial passo passo per installare SoftEther, guida per creare una VPN

Il computer ritorna alla precedente finestra, dove dobbiamo impostare il local bridge. Selezioniamo la scheda di rete che si collega alla rete locale.

Se il computer (il nostro server VPN) è dotato di una sola scheda di rete, abbiamo poco da scegliere! Se il computer è dotato di più schede di rete, come ad esempio una scheda di rete che si collega alla rete WAN (Internet) ed una che si collega alla LAN (rete locale), dobbiamo selezionare la scheda che si collega alla LAN.

Con il computer remoto, infatti, possiamo collegarci solamente ai dispositivi connessi alla stessa sottorete della scheda di rete che utilizziamo come local bridge.

Premiamo Close.

Configurare SoftEther VPN Server, Local Bridge, selezionare la scheda di rete collegata alla sottorete, tutorial passo passo per installare SoftEther, guida per creare una VPN

Bene, il nostro server è configurato!

Si può notare come sia sempre possibile modificare le configurazioni da questa schermata. Anche se non li abbiamo impostati in fase di installazione, è sempre possibile abilitare i protocolli per il collegamento di smartphone, ecc…

Configurare SoftEther VPN Server, Manage VPN Server localhost, impostazioni rete privata virtuale VPN, Creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa, tutorial passo passo per installare SoftEther, guida per creare una VPN

Se non ci occorre, possiamo disabilitare l’accesso OpenVPN. OpenVPN è un altro software per creare VPN.

Clicchiamo su OpenVPN / MS-SSTP Setting e disabilitiamo tutto. Poi premiamo OK.

Configurare SoftEther VPN Server, OpenVPN MS-SSTP Clone, IPSEC, impostazioni rete privata virtuale VPN

Per rendere il nostro server VPN un po’ più sicuro, possiamo cambiare la porta alla quale arrivano le connessioni remote. Di default, ci sono aperte le porte 443, 992, 1194 e 5555.

Iscriviti al mio canale YouTube: ValorosoIT. Retro tecnologia, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Retroprogrammazione, Basic. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

Possiamo impostarne un’altra, ad esempio la porta 2324. Dovremo fare un modo che il nostro router giri le connessioni remote destinate alla porta 2324 verso l’indirizzo IP locale del nostro server VPN. Dopo, in fondo al presente articolo, vedremo come fare.

Per questo motivo, come già spiegato prima, l’indirizzo IP del computer dove installiamo SoftEther VPN Server, deve avere un indirizzo IP locale statico.

Dapprima creiamo la nuova porta di listening: la 2324, ad esempio. Nella tabella Listener List (TCP/IP port), premiamo il tasto Create. Digitiamo 2324 e poi OK.

Configurare SoftEther VPN Server, Manage VPN Server, porta di listening 443 992 1194 5555, listener port create

Successivamente, rimuoviamo le porte che non utilizziamo: la 443, la 992, la 1194 e la 5555. Clicchiamo su ciascuna porta e poi su Delete. Confermiamo.

Configurare SoftEther VPN Server, Manage VPN Server, porta di listening 443 992 1194 5555, listener port delete

Rimaniamo solo con la porta 2324. Questa è un’operazione facoltativa, per aumentare la sicurezza. Infatti, la porta 5555, essendo di default, è conosciuta. La nuova porta è conosciuta solo da chi l’ha creata.

Perfetto! Tutto è impostato: possiamo premere Exit.

Configurare SoftEther VPN Server, Manage VPN Server, porta di listening 2324, listener port, tutorial passo passo per installare SoftEther, guida per creare una VPN, creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa

Dalla finestra iniziale del SoftEther VPN Server Manager, dobbiamo aggiornare le impostazioni di connessione.

Infatti, provando a connettersi ora per modificare le impostazioni, non si può più entrare nel server, perché abbiamo cambiato la porta di listening.

Selezioniamo l’impostazione localhost e clicchiamo su Edit Setting.

Configurare SoftEther VPN Server Manager, localhost edit setting port, Come creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa

Possiamo impostare il Setting Name con un nome di fantasia. Io ho impostato ValorosoIT.

Iscriviti al gruppo Facebook. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

Inoltre, modifichiamo la Port Number con la porta che abbiamo creato prima, nel mio caso 2324.

Configurare SoftEther VPN Server Manager, edit localhost, impostazioni connessione server VPN, come creare un server VPN e collegarsi alla LAN di casa

A questo punto, è impostato anche l’accesso alle impostazioni. Potete provare a premere Connect e vedere se riuscite ad entrare nelle impostazioni del Server VPN.

Ora che il server è a posto, possiamo configurare il router.

Come girare le porte del router per consentire la connessione VPN

Affinché un computer remoto possa collegarsi alla rete locale, tramite il server VPN che abbiamo appena creato con SoftEther VPN Server, è necessario abilitare le connessioni in ingresso sul router di casa o dell’ufficio. Alcuni chiamano questa operazione: “girare le porte del router”.

Questa operazione è differente da router a router. Ad esempio, nel router FritzBox, dovete andare in Internet, Permit Access (Abilitazioni). Dalla tabella Port Sharing (Abilitazione porte), bisogna cliccare su Add Device for Sharing (Aggiungi dispositivo per abilitazioni).

Girare le porte del router, connessioni in ingresso router Fritzbox 7530, abilitare le porte del router, port sharing

Indicate Enter the IP address manually (Inserire indirizzo IP manualmente), poi digitate l’indirizzo IP locale del computer dove abbiamo installato SoftEther VPN, nel mio caso 192.168.1.101. In basso, cliccare su New Sharing (Nuova abilitazione).

Girare le porte del router, connessioni in ingresso router Fritzbox 7530, abilitare le porte del router, port sharing, new sharing, nuova abilitazione

Selezionare Other application (altra applicazione), come nome possiamo inserire VPN Server, protocollo TCP, porta esterna 2324 (oppure la porta che avete scelto prima). Assicuratevi che Enable sharing (Attivare abilitazione) sia spuntato. Premere OK.

Girare le porte del router, connessioni in ingresso router Fritzbox 7530, abilitare le porte del router, port sharing, new sharing, nuova abilitazione porta

Premere ancora OK per salvare l’abilitazione della porta del server VPN.

Girare le porte del router, connessioni in ingresso router Fritzbox 7530, abilitare le porte del router, port sharing, new sharing, port assigned

La porta viene aperta e girata al computer con indirizzo IP indicato (che deve proprio essere l’indirizzo IP statico del computer dove abbiamo installato SoftEther VPN Server). Il pallino verde si accende nel momento in cui viene girata una connessione in ingresso.

Girare le porte del router, connessioni in ingresso router Fritzbox 7530, abilitare le porte del router, port sharing, new sharing, salvare abilitazione

Altri router possono avere modalità differenti per aprire (o girare) le porte ed indirizzare le richieste ad un computer specifico.

Iscriviti al gruppo Facebook. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

Ad esempio, nel Balanced Touter TP-Link, le impostazioni si trovano in Advanced, NAT, tabella Virtual Server. Impostare la porta con la stessa logica vista prima: protocollo TCP, porta 2324 che punta sul computer interno 192.168.1.101.

Girare le porte del router, connessioni in ingresso router TP-Link TL-R470T, abilitare le porte del router, virtual server

Nel router NetGear Genie, le impostazioni per abilitare la porta del server VPN si trova nella tabella Advanced, Advanced Setup, Port Forwarding / Port Triggering.

Girare le porte del router, connessioni in ingresso router NetGear Genie JNR1010v2 JNR1010, port forwarding forward, service
Girare le porte del router, connessioni in ingresso router NetGear Genie JNR1010v2 JNR1010, port forwarding forward, custom service

Nel router LinkSys, per girare le porte bisogna andare in Applications & Gaming, Single Port Forward. Inserire le impostazioni, come le abbiamo viste sopra, e cliccare su Save Settings in basso.

Girare le porte del router, connessioni in ingresso router LinkSys Wireless-G WRT54GL, single port forward, external internal port protocol enable

Continua…

Ora che il Server VPN ed il router sono configurati, possiamo procedere ad installare il client sui vari computer remoti che devono collegarsi alla VPN.

La procedura per scaricare, installare e configurare SoftEther VPN Client per i computer remoti è descritta in quest’altro articolo.

Iscriviti al mio canale YouTube: ValorosoIT. Retro tecnologia, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove. Retroprogrammazione, Basic. Commodore, IBM, Atari, Apple, Texas Instruments, Amstrad, MSX.

Ti piace questa pagina? Condividila:

Pubblicato in Tecnologia e Computer, Tutti gli articoli.

4 Commenti

  1. Il metodo che ho descritto nell’articolo si basa su TCP/IP. Ad ogni modo ci sono altre opzioni di configurazione della VPN, tra cui la compatibilità con OpenVPN (UDP).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*