Registratore a bobine collegato al Commodore 64

In questo video, ho salvato e ricaricato un programma in Basic su bobine aperte, tramite un registratore a bobine collegato al Commodore 64.

Iscriviti al canale YouTube: Valoroso-IT. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove.

La parte hardware

Il registratore a bobine dell’esperimento è un Aristona EW5504, equivalente al Philips N4504. L’ho collegato alla porta datassette del Commodore 64 mediante un adattatore MP3 to C64 (MP32C64).

Con l’interfaccia MP32C64, i programmi e i giochi del Commodore si caricano a partire da file audio (WAV e MP3), sia su smartphone che su altri dispositivi.

Analizzando le modalità operative dell’adattatore, si capisce che è possibile registrare gli MP3 a partire dal datassette.

Registratore a bobine collegato al Commodore 64 MP32C64 C64 datassette MP3 WAV, modalità standard per registrazione da datassette a MP3

Per questo esperimento, voglio registrare un programma scritto in Basic sul Commodore 64, per cui devo fare in modo che l’adattatore possa registrare i dati in uscita dalla porta datassette del Commodore.

Registratore a bobine open reel collegato al Commodore 64 MP32C64 C64 computer audio file, nuova modalità registrazione programma

Ho quindi saldato un ponticello, che prende i dati dal piedino 5 della porta del datassette (l’uscita dei dati WRT) e li porta fino alla sezione di registrazione dell’adattatore.

Registratore a bobine collegato al Commodore 64 MP32C64 C64 modifica interfaccia

In questo modo è anche possibile registrare un programma o un gioco su una bobina audio. Ovviamente, se si vuole collegare nuovamente un datassette all’interfaccia, la modifica andrà rimossa.

Ma le modifiche non sono finite! Ringrazio Piero Andreini, membro del gruppo Facebook, che mi ha suggerito di collegare l’ingresso remote del registratore a bobine al Commodore 64.

In questo modo, il registratore a bobine può accendersi e spegnersi come fa normalmente il datassette del Commodore.

Nella parte posteriore del registratore a bobine, è presente un connettore (remote) che consente di mettere in pausa e riavviare il registratore.

Ho quindi utilizzato un relay, con un diodo di protezione, collegandolo all’uscita 3 (motor) della porta del datassette del Commodore 64. L’altro capo della bobina del relay va collegata a massa.

Registratore a bobine collegato al Commodore 64 MP32C64 C64 remote abilitazione play

Quando il Commodore 64 accende il motore del datassette, si attiva il relay esterno, che comanda quindi l’accensione del registratore a bobine.

I contatti del relay sono collegati ai piedini 1 e 5 del connettore DIN a 5 poli, che si innesta nella porta remote del registratore a bobine.

Registratore a bobine collegato al Commodore 64 MP32C64 C64 DIN 5 poli remote relay

Comandi in Basic per il registratore a bobine collegato al Commodore 64

Per attivare e disattivare il registratore a bobine collegato al Commodore 64, possiamo fare un paio di prove con questi comandi in Basic.

Queste istruzioni attivano il motore del datassette (e, in maniera equivalente, il registratore a bobine):

Iscriviti al gruppo Facebook. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove.
POKE 192, 0: POKE 1, PEEK(1) AND 223

Queste istruzioni disattivano il motore:

POKE 192, 1: POKE 1, PEEK(1) OR 32

Collegamenti elettrici

Nella parte posteriore del registratore a bobine è presente il connettore per l’ingresso di linea audio. E’ anche presente il connettore remote, per attivare e disattivare il registratore.

L’uscita audio (cuffie) del registratore a bobine ha il volume regolabile e si trova nella parte anteriore.

Registratore a bobine open reel collegato al Commodore 64 MP32C64 C64 collegamenti jack edge DIN audio linea

Prova del registratore a bobine collegato al Commodore 64

Ed eccoci all’esperimento, riusciremo a salvare e a ri-caricare dei dati su bobine aperte con il registratore a bobine collegato al Commodore 64?

Per prima cosa, salviamo i dati al massimo del volume consentito dall’adattatore. Per questo, esiste un trimmer di regolazione sull’interfaccia MP32C64.

Registratore a bobine collegato al Commodore 64 MP32C64 C64 regolazione volume registrazione

Sul registratore a bobine, si imposta la modalità registrazione e la pausa.

Bisogna digitare il comando SAVE sul Commodore 64, con il nome del file tra virgolette, seguito dal tasto RETURN. Contestualmente, si preme START sul registratore a bobine, tenendo premuto REC (il registratore è anche in PAUSA, in modo da trasferire il controllo alla presa remote).

Terminata la registrazione, il registratore a bobine si è fermato automaticamente.

Per caricare il programma bisogna riportare il nastro nella posizione iniziale in cui lo abbiamo salvato.

Sul Commodore si preme SHIFT+RUN/STOP, mentre, sul registratore a bobine, si preme START. La pausa rimane premuta, in modo che sia il Commodore 64 ad attivare e disattivare il motore dell’Aristona EW5504 (Philips N4504), tramite l’ingresso remote.

Appena inizia il caricamento, come indicato sul manuale d’uso dell’interfaccia MP3 to C64, bisogna regolare il volume di uscita del registratore in modo che il LED rosso sull’interfaccia si accenda in maniera stabile. Solo in questo modo abbiamo la certezza che i dati stiano passando dal registratore al Commodore 64.

Registratore a bobine collegato al Commodore 64 MP32C64 C64 led rosso regolazione volume play cellulare mp3, led sempre acceso

Nel video… il risultato dell’esperimento!

Credits: nel video tutorial, la SID music è Glider Rider di David Whittaker.

Iscriviti al canale YouTube: Valoroso-IT. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove.

Ti piace questa pagina? Condividila:

Pubblicato in RetroComputer, RetroTecnologia ed Elettronica Vintage, Tutti gli articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*