Ho vinto la controversia su eBay! Commodore Plus/4

In tanti mi avete chiesto com’è andata a finire la controversia su eBay, relativa al Commodore Plus/4, arrivato difettoso, che vi ho mostrato nello scorso video.

Iscriviti al canale YouTube: Valoroso-IT. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove.


La situazione è andata molto bene e, in questo articolo, vi spiegherò a tutti i dettagli. Per chi non avesse visto lo scorso video, riassumo la situazione.

Acquisto del Commodore Plus/4 su eBay

Avevo visto un Commodore Plus/4 su eBay da un venditore inglese. Il computer mi piaceva abbastanza: aveva delle piccole macchie sulla tastiera, ma erano cose di poco conto. Il retro computer era dichiarato come “testato e funzionante”.

Il venditore aveva accettato una mia proposta d’acquisto e quindi aveva scontato un po’ il prezzo. Ad ogni modo, tra trasporto e tasse d’importazione dall’Inghilterra, avevo speso altri soldi. Insomma, non era non era propriamente economico però, per un Commodore Plus/4 testato e funzionante, il prezzo ne valeva la pena.

Già il computer era arrivato con un certo ritardo: me lo aspettavo a metà marzo era arrivato a fine aprile, per cui avevo dovuto aprire una prima contestazione, su eBay, per fare in modo che cercassero dove si trovava il pacco con il mio computer.

Quando ho ricevuto il pacco, l’ho aperto insieme a voi. L’abbiamo visto: non era imballato bene. In realtà, c’era poco elemento di imballaggio, per cui il computer poteva sbattere all’interno del pacco, danneggiandosi.

Unboxing imballaggio come imballare un pacco

Ancora non pensavo che avrei dovuto aprire una ulteriore controversia su eBay!

La prima cosa che ho fatto è stata provare le tensioni di alimentazione dell’alimentatore, prima di collegarlo al computer, ovviamente. E’ subito saltato fusibile. Se il computer fosse stato davvero testato e funzionante, il fusibile non sarebbe saltato immediatamente.

Dopo aver sostituito il fusibile, l’alimentatore ha funzionato. Però, quando ho collegato il computer al televisore per vedere la classica schermata del Commodore Plus4… niente: schermo nero!

Devo aprire una controversia su eBay?

Sui social network, in tanti ma avete suggerito di aprire una contestazione al venditore. Alcuni sostenevano che la colpa non fosse del venditore, quanto più del trasporto.

Altri si scagliavano contro il venditore, sostenendo che il computer fosse già difettoso quando l’ha spedito. Il dubbio io ce l’ho, sinceramente, anche perché il venditore non è mai riuscito a inviare delle foto con il computer acceso.

Ho deciso di aprire la contestazione su eBay, in maniera piuttosto gentile e delicata, non accusando nessuno. Adesso vi mostro tutto l’elenco dei messaggi, così potete controllare voi stessi che io non abbia insultato assolutamente nessuno!

Commodore Plus4, Plus/4, controversia su eBay, restituzione disputa

Essendo il venditore inglese, gli ho scritto un primo messaggio molto tranquillo, proprio nella sua lingua, con il mio inglese super, che nemmeno Shakespeare avrebbe potuto scrivere una cosa del genere!

Dettagli della controversia su eBay

Ed ecco il dettaglio dei testi della controversia su eBay.

Io: “Buongiorno, sono veramente triste di informarti che il computer non funziona ho provato a collegarlo all’alimentazione e alla televisione, ma, anche se la luce rossa si accende, l’immagine non viene mostrata sul televisore. Io, veramente, mi aspettavo un computer funzionante perché avevi scritto Testato e Funzionante, ma non lo è. Mi aspetto un rimborso, in modo da provare ad aggiustare il computer, se possibile. Grazie e distinti saluti, Amedeo”.

Insomma, messaggino abbastanza tranquillo, nessun insulto. Si racconta semplicemente quella che è la realtà dei fatti, che avete notato anche voi nel video dell’unboxing e prova.

Il venditore, a questo punto, mi ha risposto: “Era perfettamente funzionante prima di spedirlo. Completamente testato. Sospetto che il danneggiamento può essere causato dal trasporto. Fammi controllare, ti assicuro che sarai completamente ricompensato”.

Iscriviti al gruppo Facebook. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove.
CIBO CRUDO

In qualche modo, il venditore mi ha tranquillizzato. Se il computer non funziona, mi rimborsa. Perfetto! Meglio così! Gli rispondo, ringraziandolo. Peraltro lui neanche ma ha salutato. Ha scritto direttamente la frase, così, senza convenevoli.

Io: “Buongiorno. Attendo la tua ricerca. Fammi sapere, sono molto triste per questo Commodore. Io, veramente, mi aspettavo che fosse funzionante. Fammi sapere il prima possibile. Saluti, Amedeo”.

Quindi, anche in questo caso, come notate, mi sono comportato in maniera educata. In effetti, in tanti mi avete detto: “eh, ma, magari non è colpa sua, forse l’ha spedito funzionante”.

Il venditore, a questo punto, mi scrive senza nemmeno salutare: “accetteresti un rimborso parziale?”

Ho smesso anch’io di salutarlo, a questo punto. “Dipende dall’ammontare del rimborso”, gli ho detto, “considera anche che io speso un po’ di soldini con trasporto e tasse d’importazione e ora mi trovo un computer che non funziona. Fammi sapere.”

Basta, da questo punto in poi il venditore non si è più fatto vivo. Dopo un paio di giorni gli ho scritto, sollecitando la sua offerta di rimborso. Dopo altri due giorni, quindi ne sono passati 4 dall’ultimo messaggio del venditore, ho cominciato a preoccuparmi. Insomma, non mi risponde più. Prima mi dice che mi rimborsa e poi sparisce.

Gli ho scritto: “Ciao, ci sono problemi? Non ho ancora ricevuto niente da parte tua.” Insomma, a questo punto comincio a spazientirmi.

Indovinate un po’? Il venditore apre una controversia nei miei confronti! Chiede ad eBay di intervenire e scrive: “L’oggetto era completamente funzionante, testato e in buone condizioni, quando l’ho spedito al centro di smistamento. Il danneggiamento può essere stato causato dal trasporto”.

Certo, lui può anche aver ragione che il prodotto è stato danneggiato dal trasporto, però io l’ho ricevuto rotto. A questo punto ci siamo rimessi alla decisione di eBay.

Responso della controversia su eBay

Dopo un po’ di tempo, mi è arrivata l’email, comunicandomi che la decisione era stata presa e che eBay aveva deciso di rimborsarmi completamente.

Infatti, nel riepilogo della controversia di eBay, si vede che io sono stato completamente rimborsato: sia il totale del computer sia le spese di spedizione, che le spese di importazione. Un rimborso che copre, quindi, il totale di quanto io avevo speso, senza nemmeno dover rispedire computer indietro!

D’altro canto, mi sono anche un po’ messo nei panni del venditore. Io sono in buona fede: l’avete visto anche voi, nel video, che computer non funziona. Ma, supponiamo che veramente lui l’abbia spedito funzionante. Insomma, ci avrebbe perso dei soldi! Poi, in pratica, non è stato così, perché io ho telefonato al centro d’assistenza di eBay e mi è stato spiegato che, in questo caso (in questo caso specifico) è stato proprio eBay a rimborsarmi. Quindi, il venditore è stato pagato da eBay, il trasportatore è stato pagato da eBay e io sono stato rimborsato da eBay.

In questo caso, eBay ha adottato una strategia che ha fatto contento me, il venditore e, probabilmente, anche lo spedizioniere.

Tra l’altro, ho notato che il venditore ma aveva anche lasciato un feedback positivo.
Quindi: feedback positivo e computer rotto in omaggio!

Commodore Plus4 Plus 4 comprato eBay non funziona delusione, retro computer vintage


Se vi fa piacere e non siete ancora iscritti, potete iscrivervi al canale YouTube e attivare la campanella delle notifiche. In questo modo, mi aiuterete a condividere la passione per i retro computer ed elettronica vintage con più persone possibile!

Iscriviti al canale YouTube: Valoroso-IT. Retro tecnologia, Commodore, impianti stereo vintage, retro computer, esperimenti e prove.

Ti piace questa pagina? Condividila:

Pubblicato in RetroComputer, RetroTecnologia ed Elettronica Vintage, Tutti gli articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*